Ratatouille

La ratatouille è un piatto tradizionale provenzale; originariamente era un piatto per contadini poveri, preparato in estate con verdure fresche stufate. Molto simile alla peperonata e alla caponata siciliana, può essere servita come piatto a sé stante, accompagnata da riso, patate, o semplice pane, (provatela su una fetta di pane da bruschetta abbrustolito, spennellato con un filo d’olio!!!); più frequentemente viene servita come contorno.

La ricetta originale non prevede le melanzane, ma solo peperoni, cipolla, pomodori, zucchine e aglio. Ma visto che in estate nell’orto ci sono anche le melanzane, io ci metto pure quelle. Sotto trovate la ricetta, ma io non seguo mai le dosi: viene ugualmente buona usando semplicemente le verdure che ho a disposizione, facendo attenzione che i sapori siano abbastanza equilibrati.

Si presta bene anche per conservare i sapori dell’estate: basta invasarla e sterilizzare.

Ingredienti:

800 gr pomodori
500 gr peperoni
500 gr zucchine
500 gr cipolla
500 gr melanzane
3 – 4 spicchi d’aglio
Erbe aromatiche: timo, basilico, origano
Olio extravergine di oliva
Sale, pepe

Procedimento

Togliere la buccia ai pomodori, tuffandoli in acqua bollente. Privarli dei semi e tagliarli a tocchetti. Tritare la cipolla. In una padella larga scaldare l’olio e stufare per 15 minuti la cipolla, l’aglio triturato, i pomodori. Regolare di sale. In un’altra pentola scaldare un po’ di olio e cuocere per 10 minuti circa le zucchine tagliate a rondelle, salando leggermente. Togliere le zucchine, quindi procedere allo stesso modo prima con le melanzane e poi i peperoni tagliati a tocchetti.

Unire tutte le verdure nella padella con i pomodori, aggiungere le erbe aromatiche, pepare abbondantemente, e stufare per una mezzoretta circa. Regolare di sale.

Per conservare la ratatouille, sterilizzare anticipatamente i vasi, facendoli bollire in acqua per 10 minuti. Una volta asciutti, riempirli con fino a un cm dal bordo, chiudere ermeticamente e sterilizzare nuovamente: in una pentola, coprirli completamente di acqua e far bollire per almeno 30 minuti. Raffreddare i barattoli nella pentola e conservarli al riparo dalla luce.

Ti potrebbe interessare anche:

Vellutata di carote

Dado vegetale fatto in casa

Crema di melanzane

Lascia un Commento

Fill in your details below or click an icon to log in:

Logo WordPress.com

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Modifica )

Foto Twitter

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Modifica )

Foto di Facebook

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Modifica )

Connecting to %s

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Join 25 other followers